Arrivo di fr. Antonio Di Mauro a Baibokoum

Dopo aver fatto la prima esperienza missionaria nella fraternità di Gorè dallo scorso ottobre, adesso il nostro caro fr. Antonio si è trasferito nella casa di Baibokoum, all’estremo sud del Ciad. Questo luogo rappresenta la culla della nostra missione, perché il primo gruppo missionario partito nel lontano 1964 aveva come riferimento principale proprio questa zona del Paese. Infatti fin dall’inizio essa era stata eretta giuridicamente come Custodia di Baibokoum e dipendeva direttamente dalla nostra Provincia religiosa di Foggia. Qui ha vissuto per 50 anni il compianto fr. Attilio Ladogana (+ 27/10/2016), dedicandosi totalmente all’inculturazione e all’evangelizzazione della popolazione indigena, e imparando anche la lingua locale Mbum, di cui ha elaborato un dizionario e soprattutto l’ardua impresa della traduzione della Bibbia. Le spoglie di fr. Attilio riposano a Baibokoum per suo volere dopo una vita spesa per l’Africa. Attualmente la fraternità è composta da tre frati: il guardiano e parroco fr. Nestor, il vicario fr. Zenek e fr. Boris. A questi si è dunque aggiunto a fine gennaio il nostro fr. Antonio, che ha voluto condividere alcuni momenti di celebrazione.


Categoria news data: 04-02-2020